Cinevasioni apre le porte ai giovani giornalisti dell’Università di Bologna

CinevasioniSei uno studente e ti piace scrivere recensioni di cinema?
Vorresti far parte della redazione stampa di un Festival?

Cinevasioni, il primo Festival di cinema in carcere, che si terrà dal 9 al 14 ottobre nella Casa Circondariale Dozza di Bologna, offre agli studenti dell’Università di Bologna la possibilità di far parte della redazione stampa. In questo modo, potrai seguire da vicino un evento “fuori dal comune”, documentandone lo svolgimento e recensendo i film in concorso.

L’accredito ti consentirà di assistere insieme a giornalisti professionisti alle conferenze stampa che ogni giorno avranno come protagonisti grandi nomi del cinema italiano, intervistando in prima persona gli ospiti del Festival.

Le prenotazioni devono essere inviate entro il 30 settembre all’attenzione di Irene Sapone info@cinevasioni.it allegando la fotocopia di un documento di identità.

Per maggiori informazioni, sono a disposizione i siti www.cinevasioni.it e la pagina www.facebook.com/cinevasioni/.

 

CINEVASIONI

Direzione artistica di Filippo Vendemmiati (direzione@cinevasioni.it)
Direzione scientifica di Angelita Fiore (direzione.scientifica@cinevasioni.it)

CINEVASIONI

Direzione artistica di Filippo Vendemmiati
Direzione scientifica di Angelita Fiore

È organizzato da D.E-R (Associazione Documentaristi Emilia – Romagna)
in collaborazione con Direzione della Casa Circondariale Dozza di Bologna
in collaborazione con Ministero della Giustizia – Dipartimento Amministrazione Penitenziaria

con il sostegno di Rai Cinema
con il contributo Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna
con il contributo del Gruppo Hera
con il contributo del MIBACT – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
con il contributo di Coop Alleanza 3.0 e Legacoop Bologna
con la partnership Adcom

Si ringrazia l’Ufficio Stampa e Relazioni Esterne dell’Amministrazione Penitenziaria

Questa voce è stata pubblicata in 2017, CINEVASIONI. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.